La mia proposta per le attività di danza alla “Palla”

Sono pienamente d’accordo con la giunta comunale sul fatto di investire delle risorse pubbliche per dare una risposta agli appassionati del ballo in special modo del liscio. In città non v’e’ più nessun luogo ove poter usufruire e offrire ai turisti un luogo ove ballare. Sono pure d’accordo sul fatto di adibire il piazzale della Libertà a tale finalità. Quello che mi sento di suggerire e che l’investimento lo farei sul lato mare, non sulla parte di piazzale oggi già utilizzato e già di recente ristrutturato, quella verso la città. Penso ad una terrazza sull’acqua raccordata con armonia al piazzale, per offrire un nuovo belvedere ai cittadini, spostare il rumore della musica di almeno 100 mt rispetto a dove si suona oggi. Sicuramente costa qualcosa in più dei 300.000 € previsti, ma se si investono 1,4 ml di € per 4 campi da boccie in via dell’Acquedotto, e se si libereranno 30 mln di € con le annunciate fusioni e unioni, perché non essere più lungimiranti e lasciare un tocco indelebile sul lungomare, chè è lo specchio della città turistica? Nessun scimmiottamento o brutta copia della rotonda di Senigallia o del Missisipi di Gabicce, una semplice terrazza sul mare, per una riqualificazione vera dell’area e una zona dedicata principalmente al ballo e concerti.

 

Luca Acacia Scarpetti(vice segretario regionale IDV)ballo

La mia proposta per le attività di danza alla “Palla”ultima modifica: 2015-10-13T16:59:48+02:00da acaciascarpetti
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.